IL LAVORO DELL'UOMO E DELLA DONNA SULLA LIVENZA

Unità di apprendimento delle classi terze

In tema di storia locale, intesa come ricerca di fonti per conoscere le proprie radici, la festa di San Martino ci ha  permesso quest’anno di svolgere un’attività di conoscenza e approfondimento del valore che la Livenza ha sempre avuto nel nostro territorio.

Il ruolo della Livenza nel lavoro dell’uomo e della donna è sempre stato determinante come risposta ai bisogni primari della civiltà rurale e  al soddisfacimento delle necessità legate alle attività quotidiane.

Tra tutte le attività umane succedutesi nel tempo intorno  al fiume Livenza, abbiamo individuato quelle della donna lavandaia e dell’uomo pescatore.

La ricerca si è svolta nei seguenti momenti:

  • ascolto delle pre-conoscenze dei bambini
  • ricerca di fonti: ricordi, testimonianze, interviste, documenti scritti, fotografie, reperti materiali
  • incontro di persone ed esperienze
  • narrazione scritta di alcuni momenti significativi
  • realizzazione di prodotti grafico-pittorici

La ricerca ha avuto come protagonisti:

  • le nonne, i nonni, le bisnonne e i bisnonni dei bambini e delle bambine che con le loro testimonianze hanno rivissuto momenti della loro vita trascorsa;
  • nonna Antonietta che con la narrazione da lei scritta ci ha raccontato il punto di vista di una bambina;
  • il Signor Felice detto "el Canarin" che ci ha trasmesso il suo amore per la pesca riuscendo anche a farci fare un tuffo nel passato;
  • il Signor Renzo Vedovo che con le sue fotografie di ieri e di oggi ci ha “aperto gli occhi “.

La lavandaia

Nonna Antonietta racconta, con gli occhi di una bambina, la vita e il lavoro delle donne sulla Livenza.

Il pescatore

I bambini incontrano lungo la Livenza un pescatore ed un fotografo che li guidano attraverso i segreti del fiume e del loro lavoro.

Una mattinata indimenticabile

Download
Resoconto di un'esperienza didattica vissuta il 19 ottobre 2012 dai bambini e dalle bambine delle classi III° della Scuola Primaria Filiberto
una+mattinata+indimenticabile+19.10.2012
Documento Adobe Acrobat 18.9 MB